TELEFONO: 06.95061229 / 351.9390214 (anche whatsapp)

Condizioni generali di vendita

In riferimento al codice del consumo, ed in particolare dalla normativa introdotta dal decreto Legislativo 21/2014:

Venditore:

ReLusso di Saltari Valerio, con sede in Circonvallazione Gianicolense, 219, 00152, Roma.
P.Iva 11356861002 - No. REA RM-1262094 - Tel 06.95.06.12.29

Prodotti:

Ogni giorno lavoriamo in modo professionale per presentare i nostri gioielli nel modo più accurato e preciso possibile. In caso di omissioni o errori, ReLusso declina ogni responsabilità. È importante ricordare che ogni monitor o dispositivo sul quale il cliente può vedere le foto dei gioielli del nostro sito, può avere una risoluzione diversa per quanto riguarda i colori.

Prezzi Esposti:

Tutti i prezzi si intendono IVA inclusa. Le spese di trasporto sono escluse.

Prezzo di Listino:

Il Prezzo di Listino del nuovo indicato corrisponde al 'prezzo di listino al pubblico' riportati sui siti ufficiali delle maison o su quelli dei loro rivenditori ufficiali. Viene riportato per fornire una indicazione del valore del prodotto, ma in alcuni negozi il prezzo effettivo potrebbe risultare più basso.

Fatturazione:

Ogni ordine sarà accompagnato da regolare documento fiscale (fattura commerciale o scontrino).

Garanzia:

Tutto gli orologi in vendita sul sito sono garantiti 12 mesi. Per la garanzia fa fede la data di spedizione della merce.
Per avvalersi della garanzia su di un prodotto acquistato è sufficiente contattarci.
La GARANZIA copre la riparazione o la sostituzione gratuita dei componenti o delle parti dei prodotti difettosi nella fabbricazione o nel materiale. La presente garanzia non copre danni accidentali o danni conseguenti a utilizzo non appropriato del prodotto, utilizzo in condizioni non adeguate o non osservanza delle condizioni di manutenzione del prodotto.
ReLusso declina ogni responsabilità per danni a cose o persone causate da difetti nei prodotti.

Consegna e Spedizioni:

Le spese di spedizione sono sempre indicate nella email che riceverete per effettuare l'acquisto. Per ulteriori dettagli, vi invitiamo a consultare la sezione Spedizioni e consegne. Ai sensi del D. Lgs. 21/2014 la spedizione e la relativa consegna dei beni avverrà senza ritardo ingiustificato.

Diritto di recesso:

Tutte le vendite effettuate a distanza da ReLusso sono da considerarsi soggette al D.Lgs. D.lgs. 21/2014, che prevede la possibilità da parte dell'acquirente (solo privato) di esercitare il diritto di recesso entro un termine di 14 giorni dal ricevimento della merce.
Tale diritto consiste nella facoltà di restituzione del bene acquistato al venditore e nel conseguente rimborso relativo al prezzo di acquisto. Il cliente non avrà diritto di recesso nel caso in cui il prodotto sia stato confezionato su misura o personalizzato. Per comunicare la volontà di esercitare il diritto di recesso si deve scrivere a ReLusso tramite email, PEC o raccomandata. Alla ricezione della richiesta di recesso il cliente sarà contattato e verrà informato sulle istruzioni per la gestione del reso.

La restituzione del prodotto attraverso l'esercizio annunciato del Diritto di Recesso comporta il rimborso del corrispettivo del prodotto acquistato ad eccezione delle spese di spedizione e degli oneri bancari/amministrativi ad eccezione del caso in cui il recesso non dipenda dalla presenza di un vizio sul prodotto acquistato. Le spese di restituzione dei prodotti sono a carico del cliente. Il bene di cui si richiede la restituzione deve essere integro, mai usato e restituito nell'imballo originale.

Arrivata la merce e verificato che sia in perfette condizioni, si potrà scegliere se ricevere un buono d'acquisto pari al valore speso oppure ricevere il riaccredito del denaro nelle stesse modalità in cui è stato effettuato il pagamento. Il rimborso verrà effettuato entro 14 gg dal ricevimento della merce restituita.

Disciplina dei Preziosi Usati:

In Italia l’attività di commercio di oggetti preziosi usati è disciplinata dal R.D. 18 giugno 1931, n. 773. – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (G.U. 26 giugno 1931, n. 146, suppl.).

Con riferimento alla suddetta attività, l’esercente deve essere titolare di una licenza di Pubblica Sicurezza rilasciata dalla Questura competente del luogo, ai sensi degli artt. 126 e 127 TULPS.

Il titolare della licenza, o suo preposto autorizzato dalla Questura competente, è tenuto a specifici obblighi per lo svolgimento dell’attività (art. 128 TULPS).

Questi obblighi sono:

Identificazione del Cliente: l’esercente deve identificare il proprio cliente mediante documento di identità valido e munito di fotografia.

Tenuta del Registro delle Operazioni: l’esercente deve tenere un registro delle operazioni che compie giornalmente, in cui sono annotate le generalità di coloro con in quali le operazioni stesse sono compiute.

Obbligo di esibizione del documento di identità da parte del privato: le persone che compiono operazioni di acquisto di oggetti preziosi usati con gli esercenti autorizzati, sono tenute a dimostrare la propria identità mediante documento di identità valido.

Con la Nota Prot. 557/PAS/U/017459/12020, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, ha diffuso alle Questure operanti su tutto il territorio nazionale, le nuove disposizioni in materia amministrativa con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n° 92 del 25 maggio 2017 recante le norme per l’esercizio di compravendita di oro.

Con questa nota si stabilisce che è ammessa la vendita a distanza di oggetti preziosi usati, purché avvenga con clienti in possesso di un’identità digitale, di livello massimo di sicurezza o precedente.

In assenza di questi l'identificazione della clientela deve avvenire attraverso forme e modalita’ idonee, individuate dalle Autorità di vigilanza di settore,

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a contattarci.